I sentieri di Filicudi: livello base

sentieri, livello base, Filicudi

 

Oltre al tracciato asfaltato, tutta l’isola è percorsa da antichi sentieri. Non tutti sono oggi praticabili con facilità. Di seguito vi suggeriamo alcuni di questi semplici ed interessanti da fare comodamente.

 

Itinerari

La passeggiata inizia dalla piccola piazzetta di Rocca di Ciauli, preferibilmente al mattino o all’imbrunire. Accanto a “Villa La Rosa” vi è una cappella dedicata a Santo Stefano, alla sua destra una stradina vi porterà in 20 minuti a Valdichiesa. Si procede su un sentiero che sale dolcemente tra arbusti di lentischi, ginestre, stramonio ed ulivi, con la vista sul mare. Al primo bivio si svolta a sinistra, e al secondo a destra, e si arriva a Valdichiesa. Qui attira l’attenzione la chiesa di Santo Stefano. Da Valdichiesa si può fare una suggestiva e non impegnativa passeggiata fino al villaggio abbandonato di Zucco Grande. Percorrendo la strada asfaltata verso Rocca di Ciaule, alla terza curva sulla sinistra, una larga strada sterrata conduce al Serro, dove alcune grotte sono state adattate a case d’abitazione. Seguite la stradella sul lato destro del vallone passando poi su quello sinistro. Proseguite dritto a mezza costa, e dopo 30/40 minuti di piacevole percorso, apparirà il villaggio di Zucco Grande.

 

Zucco Grande

La maggior parte delle case è crollata ed è stata dominata e sommersa dalla vegetazione. Gli alberi crescono all’interno delle case e ne sorreggono le pareti pericolanti. Nel villaggio domina un silenzio assoluto. Un sentiero conduce all’unica sorgente dell’isola, la Fontanedda.

 

Le Macine

Dalla strada rotabile del Porto direzione Spiaggia delle Punte, alla prima curva si trova indicazione per andare a vedere l’antica cava delle macine.

https://www.lavocedelmarinaio.com/2010/10/le-macine-di-filicudi/

 

Punta Stimpagnato

Dalla rotabile per Pecorini Mare, al curvone panoramico seguendo le indicazioni per il Belvedere, il sentiero di Stimpagnato, all’estremità ovest di Filicudi, regala l’impareggiabile spettacolo del sole che si tuffa nel mare, oltre l’isola di Alicudi e lo scoglio della Canna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *